Alleanza Mediterranea Oncologica in Rete
Controversies in Genitourinary Tumors
Tumore polmone
OncoDermatologia

Cistectomia radicale versus terapia trimodale con risparmio della vescica nel cancro della vescica


La gestione multidisciplinare migliora il complesso processo decisionale dei trattamenti nella cura del cancro, ma il suo impatto sul cancro della vescica non è stato documentato. 
Anche se la cistectomia radicale è attualmente considerata come lo standard di cura per il tumore della vescica muscolo-invasivo ( MIBC ), la terapia trimodale ( TMT ) basata sulla radioterapia con risparmio della vescica, che combina la resezione transuretrale del tumore della vescica, la chemioterapia per la sensibilizzazione alle radiazioni e la radioterapia con fascio esterno, è emersa come valida opzione di trattamento.

In assenza di studi randomizzati, uno studio ha confrontato gli esiti oncologici tra i pazienti trattati con cistectomia radicale o terapia trimodale, utilizzando una analisi per punteggio di propensione.

I dati di pazienti trattati in una clinica multidisciplinare per il cancro della vescica ( MDBCC ) dal 2008 al 2013 sono stati riesaminati in modo retrospettivo. 
Coloro che avevano ricevuto terapia trimodale per carcinoma della vescica muscolo-invasivo sono stati identificati e abbinati ( per sesso, stadio cT e cN, ECOG [ Eastern Cooperative Oncology Group ] status, punteggio di comorbidità di Charlson, data del trattamento, età, stato di carcinoma in situ e idronefrosi ) coi punteggi di propensione ai pazienti sottoposti a cistectomia radicale.

Sono state valutate la sopravvivenza globale ( OS ) e la sopravvivenza malattia-specifica ( DSS ).

Sono stati inclusi 112 pazienti con carcinoma della vescica muscolo-invasico dopo l'abbinamento ( 56 che erano stati trattati con terapia trimodale e 56 sottoposti a cistectomia radicale ).
L'età media era di 68.0 anni, e il 29.5% aveva una malattia di fase cT3/cT4.

A un follow-up mediano di 4.51 anni, ci sono stati 20 decessi ( 35.7% ) nel gruppo cistectomia radicale ( 13 a seguito di tumore della vescica ) e 22 decessi ( 39.3% ) nel gruppo terapia trimodale ( 13 a seguito di tumore della vescica ).

Il tasso di sopravvivenza malattia-specifica a 5 anni è stato rispettivamente del 73.2% e del 76.6% nei gruppi cistectomia radicale e terapia trimodale, rispettivamente ( P=0.49 ).

La cistectomia di salvataggio è stata eseguita in 6 pazienti su 56 ( 10.7% ) che avevano ricevuto terapia trimodale.

In conclusione, nell'ambito di MDBCC, la terapia trimodale ha prodotto esiti di sopravvivenza simili a quelli dei pazienti abbinati che hanno subito cistectomia radicale.
I pazienti opportunamente selezionati con carcinoma della vescica muscolo-invasivo dovrebbero avere l'opportunità di discutere di varie opzioni di trattamento, tra cui la terapia trimodale con risparmio d'organo. ( Xagena2017 )

Kulkarni GS et al, J Clin Oncol 2017; 35: 2299-2305

Uro2017 Onco2017 Chiru2017 Farma2017


Indietro